Coppia di Tavolini Giorgio IV

Codice :  ANTATV0108747

non disponibile

Coppia di Tavolini Giorgio IV

Codice :  ANTATV0108747

non disponibile
Dettagli Prodotto

Stile:  Giorgio IV (1760-1830)

Epoca:  XIX Secolo - 1800

Origine:  Inghilterra

Essenza principale:  Citronnier Palissandro

Materiale:  Seta , Vetro

Descrizione:
Coppia di tavolini Giorgio IV realizzati trasformando dei pole screen. Sorretti da balaustro centrale tornito e rastremato, poggiante su tre gambe a sciabola connesse da traverse. Impiallacciato in citronnier dipinto con motivi fitomorfi sulle gambe e filettature scure, i pianetti dalla caratteristica forma a scudo presentano bordure in palissandro, mentre nella parte superiore un piano in vetro protegge la sottostante seta ricamata, arricchita con perle e con un medaglione centrale con figure femminili.

Condizione prodotto:
Prodotto in discrete condizioni che mostra alcuni segni di usura.

Dimensioni (cm):
Altezza: 66
Larghezza: 35
Profondità: 41

Dimensioni massime (cm):
Larghezza: 46
Profondità: 47

Informazioni aggiuntive

Giorgio IV (1760-1830):
Rientra nel periodo definito "Georgiano". Con questo termine si designa l'attività stilistica svoltasi in Inghilterra tra il 1714 e il 1830 e comprendente i regni di Giorgio I, Giorgio II, Giorgio III e Giorgio IV. Essa è caratterizzata, ai suoi esordi, da un atteggiamento di reazione al barocco. Caratteristiche e distinzioni precise di questo stile non sono nettamente individuabili nel mobilio creato in Inghilterra nel Settecento. Nella prima metà di tale secolo, l'ebanisteria e i prodotti delle varie categorie d'arte applicata inglese risentirono dei continui mutamenti del gusto e manifestarono, nella diversità di tendenze e di influenze, l'incertezza di un preciso orientamento stilistico. A operare scelte ben definite intervennero nella seconda metà del Settecento la sensibilità e l'eccezionale ingegno di quattro forti personalità, destinate a guidare il gusto e il costume inglesi dell'epoca: Th. Chippendale, R. Adam, G. Hepplewhite e Th. Sheraton.

Proposte alternative

Potrebbe interessarti anche

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ulteriori informazioni. OK