Scrittoio da Centro in Stile Neoclassico

Codice :  ANTASC0124618

non disponibile
Scrittoio da Centro in Stile Neoclassico

Codice :  ANTASC0124618

non disponibile

Scrittoio da Centro in Stile Neoclassico

Caratteristiche

Stile:  In stile Neoclassico

Epoca:  XX Secolo - dal 1901 al 2000

Origine:  Italia

Essenza principale:  Mogano Rovere

Descrizione

Scrittoio da centro in stile neoclassico in mogano, dotato di piano con cornice intagliata, 2 cassetti nella fascia sottopiano e gambe troncopiramidali. Decorato a intagli fogliacei e roselline. Interni in rovere.

Condizione prodotto:
Prodotto che a causa dell'età e dell'usura richiede interventi di restauro e ripresa della lucidatura.

Dimensioni (cm):
Altezza: 78,5
Larghezza: 139,5
Profondità: 75

Informazioni aggiuntive

Stile: In stile Neoclassico

Ripresa stilistica, del 900, delle forme proprie dello stile Neoclassico ('700)

Epoca: XX Secolo - dal 1901 al 2000

Essenza principale:

Mogano

Si tratta di uno dei legni più pregiati e ricercati in ebanisteria. Fu scoperto in America Centrale intorno al 1600 e cominciò a essere importato in Inghilterra nel '700. Molto apprezzato per la sua durezza e indistruttibilità, divenne diffusissimo in seguito al blocco delle esportazioni di noce dalla Francia nel 1720 e alla conseguente eliminazione dei dazi di importazione inglese sul mogano dalle colonie in America e India. La versione più preziosa proviene da Cuba, ma diventò costosissima. Sul finire del '700 cominciò a essere impiegato anche in Francia nei mobili Luigi XVI, Direttorio e Impero, la sua diffusione declinò a partire da quando Napoleone, nel 1810, ne proibì l'importazione. Venne generalmente impiegato nella fabbricazione di mobili eleganti, per le sue caratteristiche e la bella venatura.

Rovere

Sotto il nome di quercia o rovere vengono raggruppate varie tipologie di legni derivate da piante del genere quercus. Sono sempre legni resistenti, duri e compatti. Il rovere è più chiaro rispetto alla quercia, entrambi sono impiegati per mobili più rustici o per gli interni dei mobili antichi francesi ed inglesi. In altre lavorazioni venne progressivamente sostituito dall'avvento da legni esotici considerati più pregiati dal '700.
Proposte alternative
Potrebbe interessarti anche