William Walcot

Piccolo Scorcio con Figure

Codice :  ARARNO0160983

non disponibile
William Walcot

Piccolo Scorcio con Figure

Codice :  ARARNO0160983

non disponibile

William Walcot - Piccolo Scorcio con Figure

Caratteristiche

Piccolo Scorcio con Figure

Artista:  William Walcot (1874-1943)

Titolo opera:  Piccolo scorcio con figure

Epoca:  XX Secolo - dal 1901 al 2000

Soggetto:  Scena con Figure

Tecnica artistica:  Pittura

Specifica tecnica:  Acquarello

Descrizione : Piccolo scorcio con figure

Acquarello su carta. Firmato a matita in basso a destra. L'artista russo-scozzese William Walcot, architetto, grafico e incisore, dipinse numerosi scorci delle città europee o del Sudafrica in cui visse, in uno stile che fece di lui il maggior esponente dell'Art Nouveau russa. Nel piccolo dipinto qui proposto si vedono alcune figure probabilmente di venditori ambulanti, raccolti sotto un ombrellone, in prossimità di una via urbana percorsa da un calesse. In cornice in stile.

Condizione prodotto:
Prodotto in buone condizioni, presenta piccoli segni di usura.

Dimensioni cornice (cm):
Altezza: 27
Larghezza: 34
Profondità: 2

Dimensioni opera (cm):
Altezza: 11,5
Larghezza: 15

Informazioni aggiuntive

Artista: William Walcot (1874-1943)

Nato a Odessa da una famiglia russo-scozzese, William Walcot crebbe nell'Europa dell'ovest e in Sudafrica fino all'età di 17 anni, ritornando poi a San Pietroburgo ove studiò all'Accademia d'Arte sotto Leon Benois. Fu architetto, grafico ed incisore, divenendo uno dei principali esponenti dell' Art Nouveau a Mosca; in particolare il suo Keystone Lady's Head (la Testa di donna scolpita in pietra) è diventato uno dei simboli dello stile russo moderno. La sua produzione pittorica, realizzata ad olio o ad acquarello, comprende scorci e vedute delle città da lui vissute, spesso animate da figure.

Epoca: XX Secolo - dal 1901 al 2000

Soggetto: Scena con Figure

Tecnica artistica: Pittura

La pittura è l'arte che consiste nell'applicare dei pigmenti a un supporto come la carta, la tela, la seta, la ceramica, il legno, il vetro o un muro. Essendo i pigmenti essenzialmente solidi, è necessario utilizzare un legante, che li porti a uno stadio liquido, più fluido o più denso, e un collante, che permetta l'adesione duratura al supporto. Chi dipinge è detto pittore o pittrice. Il risultato è un'immagine che, a seconda delle intenzioni dell'autore, esprime la sua percezione del mondo o una libera associazione di forme o un qualsiasi altro significato, a seconda della sua creatività, del suo gusto estetico e di quello della società di cui fa parte.

Specifica tecnica: Acquarello

L'acquerello o acquarello è una tecnica pittorica che prevede l'uso di pigmenti finemente macinati e mescolati con un legante, diluiti in acqua. L'acquarello è una tecnica popolare per la sua rapidità e per la facile trasportabilità dei materiali, che lo hanno reso la tecnica per eccellenza di chi dipinge viaggiando e all'aria aperta. Il supporto più usato per questa tecnica è la carta che viene usata preferibilmente ad alta percentuale di cotone puro, in quanto la fibra lunga di questo vegetale non si modifica a contatto con l'acqua. La carta che si acquista in commercio si misura in grammi metro (peso di un foglio di 1 metro quadrato). La stesura dell'acquerello può avvenire secondo tre tecniche distinte: 1) per velature sovrapposte, le quali, oltre a conferire forza e tonalità al colore stesso, conferiscono al disegno preparatorio solitamente eseguito a matita leggera, la necessaria profondità pittorica utile alla rappresentazione dei volumi, delle ombre e della luce; 2) pittura bagnato su bagnato, ovvero la stesura del pigmento colorato effettuata sul foglio di carta bagnato in precedenza cosicché i colori si diffondano scorrendo e conferendo un aspetto soffuso al dipinto; 3)pittura bagnato su asciutto in cui il pigmento viene steso dopo essere stato disciolto con una quantità d'acqua sufficiente a farlo scorrere sul foglio asciutto.
Proposte alternative
Potrebbe interessarti anche