Poltrona a Dondolo

Nord Europa metà XIX secolo

Codice: ANSESE0204307

non disponibile
PAGAMENTI SICURI
pagamenti sicuri
Per noleggi di durata superiore ai 30 giorni è necessario contattare l'assistenza clienti
Richiedi informazioni
Vai su www.dimanoinmano.it per acquistare il prodotto
Acquista
Poltrona a Dondolo

Nord Europa metà XIX secolo

Codice: ANSESE0204307

non disponibile
PAGAMENTI SICURI
pagamenti sicuri
Per noleggi di durata superiore ai 30 giorni è necessario contattare l'assistenza clienti
Richiedi informazioni
Vai su www.dimanoinmano.it per acquistare il prodotto
Acquista

Poltrona a Dondolo - Nord Europa metà XIX secolo

Caratteristiche

Nord Europa metà XIX secolo

Epoca:  XIX Secolo - dal 1801 al 1900

Origine:  Nord Europa

Essenza principale:  Mogano

Descrizione

Poltrona a dondolo in mogano riccamente intagliato con pinnacoli, motivi fitomorfi e rosoni sui montanti dello schienale e sulle gambe. Schienale sagomato e imbottito come la seduta. Nord Europa metà XIX secolo

Condizione prodotto:
Prodotto che a causa dell'età e dell'usura richiede interventi di restauro e ripresa della lucidatura. Cerchiamo di presentare lo stato reale del mobile nel modo più completo possibile con le foto. Qualora alcuni particolari non risultassero chiari dalle foto, fa fede quanto riportato nella descrizione.

Dimensioni (cm):
Altezza: 97
Larghezza: 75
Profondità: 95

Altezza seduta (cm):  49

Informazioni aggiuntive

Epoca: XIX Secolo - dal 1801 al 1900

Essenza principale: Mogano

Si tratta di uno dei legni più pregiati e ricercati in ebanisteria. Fu scoperto in America Centrale intorno al 1600 e cominciò a essere importato in Inghilterra nel '700. Molto apprezzato per la sua durezza e indistruttibilità, divenne diffusissimo in seguito al blocco delle esportazioni di noce dalla Francia nel 1720 e alla conseguente eliminazione dei dazi di importazione inglese sul mogano dalle colonie in America e India. La versione più preziosa proviene da Cuba, ma diventò costosissima. Sul finire del '700 cominciò a essere impiegato anche in Francia nei mobili Luigi XVI, Direttorio e Impero, la sua diffusione declinò a partire da quando Napoleone, nel 1810, ne proibì l'importazione. Venne generalmente impiegato nella fabbricazione di mobili eleganti, per le sue caratteristiche e la bella venatura.
Proposte alternative
Potrebbe interessarti anche