Sillas Vertebra System de Emilio Ambasz y Giancarlo Piretti para OpenArk - Anonima Castelli años 70

Código :  MOSESE0211889

60,00
Alquilar
Vaya a www.dimanoinmano.it para comprar el producto
Comprar
Sillas Vertebra System de Emilio Ambasz y Giancarlo Piretti para OpenArk - Anonima Castelli años 70

Código :  MOSESE0211889

60,00
Alquilar
Vaya a www.dimanoinmano.it para comprar el producto
Comprar

Sillas Vertebra System de Emilio Ambasz y Giancarlo Piretti para OpenArk - Anonima Castelli años 70

Características

Diseñador:  Emilio Ambasz , Giancarlo Piretti

Producción:  Anonima Castelli

Modelo:  Vertebra System

Período:  1970 - 1979

País de producción:  Bologna, Emilia Romagna, Italia

Material:  Espuma , Material Plastico , Metal , Tejido

Descripción

Pareja de sillas con acolchado de espuma, tapizado en tela, estructura de metal esmaltado y plástico.

Condición del Producto:
Producto en buen estado que muestra algunos signos de desgaste. Intentamos presentar el inmueble de la forma más completa posible con fotografías. Si algunos detalles no quedan claros en las fotos, se aplica lo que se indica en la descripción.

Dimensiones (cm):
Altura: 80
Ancho: 58,5
Profundidad: 57

Información adicional

Diseñador:

Emilio Ambasz

Giancarlo Piretti

Giancarlo Piretti nasce a Bologna nel 1940. Frequenta l'Istituto Statale d'Arte di Bologna, dove ha conseguito il titolo di Insegnante di Disegno. Nel 1960 frequenta l'Accademia di Belle Arti di Bologna. In seguito è docente di Interior Design all'Istituto Statale d'Arte di Bologna per sette anni. Nello stesso periodo lavora come designer d'interni per dodici anni all'Anonima Castelli, progettando le loro linee di mobili per casa, ufficio e collettività, per le quali ha depositato numerosi brevetti d'invenzione industriali e meccanici e modelli ornamentali. Tra i suoi progetti più noti si annoverano PLIA, una sedia pieghevole, PLATONE, un tavolo pieghevole, DSC (106-AXIS), un sistema di sedute per collettività e spazi istituzionali, SISTEMA 61, un sistema modulare di divani. Nel 1971 riceve il premio SMAU e la BIO 5 Distinction alla Biennale di Ljubliana, Slovenia per Plia. Nel 1973 gli viene assegnata, sempre per Plia, la menzione GUTE FORM della Camera di Commercio della Repubblica Federale Tedesca ed una menzione speciale del Governo Britannico. Nel 1971 PLANO vince la medaglia d'oro all'IBD (U.S.A.). Per il sistema di sedute VERTEBRA ottiene, con Emilio Ambasz, nel 1977 la medaglia d'oro dall'IBD (U.S.A.), nel 1979 il premio SMAU e nel 1981 il Compasso d'Oro (Italia). Sempre insieme ad Ambasz, nel 1980 gli viene assegnato il "National Industrial Design Award" (U.S.A.) per LOGOTEC, un sistema d'illuminazione. Nel 1988 Piretti espone al Neocon di Chicago un vasto progetto, la PIRETTI COLLECTION, una serie di sedute per ufficio e collettività che fino ad ora ha contato la vendita di oltre 2,5 milioni di esemplari. Il suo impegno è stato dedicato alla progettazione di tavoli e sedie da ufficio, per i quali ottenne numerosi brevetti d'invenzione ed ornamentali: tavoli pieghevoli, salva spazio, modularità, impilabilità, schienali con doppia articolazione, meccanismo che regola la tensione dello schienale in funzione del peso dell'utente, meccanismo innovativo che regola automaticamente l'assetto e il comfort della seduta. Compassi d'oro: 1981,1991.

Producción: Anonima Castelli

Período: 1970 - 1979

1970 - 1979

Material:

Espuma

nulo

Material Plastico

Metal

Tejido

Otros clientes han buscado:

Sedia design, sedia anni '70, sedia anni '60, sedia anni '50, sedia anni '40, sedie modernariato, sedie design, sedia ufficio..

Se sei interessato alle sedie di modernariato o antiquariato, consulta i nostri approfondimenti sul blog e le presentazioni FineArt:
Leggi di più Le sedute e la nascita del design - Parte 1
Le sedute e la nascita del design - Parte 2
Breve storia della sedia, dall'Antico Egitto alla produzione in serie

Le Sedie Icone del Design
Il good design di Ross Littell
Willow Chair, design visionario made in scotland
Tra sedia e opera d'arte, la Hill House Chair
Sedia Ninfea di Giò Ponti, quando l'eleganza arriva a prendere il sole
La 646 leggera, il primo capolavoro di Giò Ponti
Spaghetti Chair: un nome, una garanzia
Una sedia senza aggettivi: la 699 SuperLeggera
Lambda: da una lamiera di metallo a una sedia di design
Attica by Studio65: reperti archeologici contemporanei
Sedie Medea: iconiche per antonomasia

FineArt
Coppia di sgabelli, Roma XVII secolo
Coppia sedie barocchetto, Venezia
Sedie anni '50, Manifattura Italiana
Due sedie 'Ninfea' Gio Ponti da collezione
Due sedie 'Ninfea', Gio Ponti per F.lli Reguitti

Sul modernariato in generale
From the Sixties to the Sixteenth Century – From the Sixteenth Century to the Sixties
Sedute design
Le sedute e la nascita del design
Sacco - la poltrona trasformista
Valigia - la lampada da viaggio
Pistillino - la natura che incontra il design
Eames lounge chair
Tizio by Artemide - l'equilibrio del movimento
Come dare un look mid century alla propria casa
Design scandinavo vs Design Italiano
Alla scoperta del modernariato

Disponibilidad de productos

El producto es visible en Cambiago

Disponibilità immediata
Pronto per la consegna in 2 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine del prodotto.
Consegna tra i 7 e i 15 giorni in tutta Italia. Per le isole e le zone difficilmente raggiungibili i tempi di consegna possono variare.

Propuestas alternativas
También podría interesarte