Lámpara Joe Colombo 'Spider' para Oluce

Código: MOILIL0240167

263,00
Alquilar
PAGOS SEGUROS
pagamenti sicuri
Solicitar información
Vaya a www.dimanoinmano.it para comprar el producto
Comprar
Lámpara Joe Colombo 'Spider' para Oluce

Código: MOILIL0240167

263,00
Alquilar
PAGOS SEGUROS
pagamenti sicuri
Solicitar información
Vaya a www.dimanoinmano.it para comprar el producto
Comprar

Lámpara Joe Colombo 'Spider' para Oluce

Características

Diseñador:  Joe Colombo

Producción:  Oluce

Modelo:  Spider

Período:  1960 - 1969

País de producción:  Milano, Lombardia, Italia

Material:  Aluminio Laqueado , Metal , Metal Laqueado

Descripción

Lámpara de sobremesa diseñada por Joe Colombo que presentamos en la versión roja, con base circular en metal lacado, pie vertical en metal y difusor orientable y regulable en altura en aluminio lacado. Ganador del Compasso d'Oro en 1967. Muy buen estado.

Condición del Producto:
Producto en muy buen estado; puede presentar ligeros rastros de desgaste; es posible que haya sido objeto de trabajos de restauración. Intentamos presentar el inmueble de la forma más completa posible con fotografías. Si algunos detalles no quedan claros en las fotos, se aplica lo que se indica en la descripción.

Dimensiones (cm):
Altura: 39,5
Ancho: 10
Profundidad: 22,5
Diámetro: 18

Información adicional

Diseñador: Joe Colombo

Joe Colombo nació en Milán en 1930. A principios de la década de 1950 se unió al grupo de pintura nuclear con Enrico Baj. Estudia en la Academia de Bellas Artes de Brera y en el Politécnico de Milán. En 1961, tras abandonar la profesión de escultor y pintor, abrió un estudio de diseño en Milán. En 1964, en la XIII Triennale di Milano obtuvo la Medalla de Oro. Participa en la XIV Triennale di Milano, donde en un espacio íntegramente dedicado a él, exhibe nuevas propuestas de diseño de interiores, entre ellas el famoso sistema programable para vivir. En 1963 ganó la Medalla de Oro en la Trienal de Milán con la lámpara de mesa acrílica. En 1967 ganó el premio Compasso d'Oro por la lámpara Spider. En 1968 obtiene el Design International Award en Chicago. En 1970 ganó el premio Compasso d'Oro por un aire acondicionado producido por CANDY. En 1971, el Boby ganó el primer premio en el SMAU de Milán.

Producción: Oluce

Fondata nel 1945 da Giuseppe Ostuni, maestro d'arte, Oluce è, nel campo dell'illuminazione, la più antica azienda italiana di design ancora attiva. Prima del conflitto mondiale esisteva infatti la sola Arteluce di Gino Sarfatti, scomparsa alla fine degli anni '90, nel 1948 nasceranno Azucena e Lamperti, nel 1950 Arredoluce e Stilnovo. Saranno però soprattutto Arteluce, Azucena e Oluce a focalizzare, per lunghi anni, il panorama italiano, costituendosi quali centri di incontro per quei progettisti che, fortemente coinvolti dalla ricostruzione prima e dalla nascita della produzione in serie poi, animavano il dibattito milanese: Vittoriano Viganò e i BBPR, Gigi Caccia Dominioni e Ignazio Gardella, Marco Zanuso e infine Joe Colombo. Già nel 1951 Oluce partecipa, con successo, alla IX Triennale. Un grande successo è sancito da Tito Agnoli con le segnalazioni alla seconda edizione del Compasso d'Oro, nel 1955, di due lampade (il modello da terra 363 e uno speciale modello per libreria). Nel 1956 seguiranno, in rapida sequenza, altre due segnalazioni: per una notevolissima lampada da tavolo in polivinile a lamelle e per un apparecchio a sospensione (mod. 4461) con doppio diffusore in perspex. Fondamentale infine ricordare, nel 1954, l'apparecchio 255/387 (detto ''Agnoli''), esile tige che regge uno spot, a segnare la fine dei paralumi e l'adozione di lampade da terra molto semplificate anche nell'illuminazione domestica. ntanto, nel 1963, in produzione dal 1965, Marco Zanuso disegna per Oluce un dimenticato capolavoro, la lampada da tavolo modello 275 con grande diffusore in perspex bianco orientabile a rotazione su di una base in metallo laccato. Nel 1964/66, nuovamente da un materiale, il vetro stampato detto ''Lente Fresnel'', nascerà, con Joe Colombo, la famiglia di lampade stagne da esterno ''Fresnel'' con base in metallo verniciato e diffusore trattenuto da mollette d'acciaio. Nel 1967 Colombo è però già più avanti e, con il modello ''Coupé'', conservato al MoMa di New York, propone uno stelo curvo di notevoli dimensioni a sorreggere una elegantissima calotta semicilindrica. La Coupé vince, nel 1968, lo ''International Design Award'' dell'American Institute of Interior Designers di Chicago. Nel 1970 infine, entrata in produzione nel 1972, ad un anno dalla prematura scomparsa di Joe Colombo, nasce la ''Lampada alogena'', necessariamente da allora chiamata ''Colombo''.Nel 2001 sassi in bianco vetro di Murano e canne in perspex trasparente popolano lo stand Oluce ad Euroluce. Disegnate da Laudani&Romanelli e da Ferdi Giardini propongono un modo di intendere il design che superi la funzione per farsi poesia. Entra infine nella squadra Oluce, con ''Sorane'' prima e quindi con ''Switch'', Oki Sato, ovvero Nendo, il più raffinato tra i nuovi progettisti giapponesi. Ma questa, ormai, non è più la storia dell'Oluce, piuttosto l'apporto della Oluce al design contemporaneo.

Período: 1960 - 1969

1960 - 1969

Material:

Aluminio Laqueado

Metal

Metal Laqueado

Otros clientes han buscado:

Lampadari modernariato, lampadario modernariato, lampada a soffitto design, lampadari design, lampada a soffitto..

Approfondimenti Se vuoi conoscere qualcosa in più sul mondo dei lampadari di modernariato, consulta gli approfondimenti del nostro blog e le presentazioni di FineArt:
Che cos'è il vetro opalino
Il lampadario Maria Teresa, un grande classico dell'illuminazione
Due epoche per un lampadario dal gustounico
Lampadari Neoclassici Eleganti per Ricevimenti

Le Icone del design:
Lampada Parentesi: libertà su cavo
Pistillino: la natura che incontra il design

Esempi di abbinamento di lampadari di modernariato con altri arredi, su Corner MiX:
Corner MiX n.1
Corner MiX n.4
Corner MiX n.3
Corner MiX n.6
Corner MiX n.8
Corner MiX n.11
Corner MiX n.12
Corner MiX n.15
Corner MiX n.5
Corner MiX n.7
Corner MiX n.10
Corner MiX n.13
Corner MiX n.2
Corner MiX n.9
Corner MiX n.16
Corner MiX n.14

FineArt:
Tutta l'illuminazione by FineArt
Lampada '2259/2', Max Ingrand per FontanaArte
Lampadario barocco inizi XVIII secolo
Lampadario – O. Lelièvre & Susse Frères, Parigi, ultimo quarto XIX secolo
Lampadario Regency, Inghilterra, 1820 ca.
Lampadario anni '40 Manifattura Italiana
Lampadario Impero a Mongolfiera, primo quarto XIX secolo
Lampadario Inglese, prima metà XIX secolo
Lampadario 'Giogali', Angelo Mangiarotti per Vistosi
Biedermeier Reifenluster, Vienna, 1820-1830 ca.
Lampada da terra 'Prisma LTE12', Ignazio Gardella per Azucena
Lampada 'Pugnali' Piero Fornasetti
Lampada Magnolia di Sergio Mazza e Giuliana Gramigna per Quattrifolio

Sul modernariato in generale
From the Sixties to the Sixteenth Century – From the Sixteenth Century to the Sixties
Sedute design
Le sedute e la nascita del design
Sacco - la poltrona trasformista
Valigia - la lampada da viaggio
Pistillino - la natura che incontra il design
Eames lounge chair
Tizio by Artemide - l'equilibrio del movimento
Come dare un look mid century alla propria casa
Design scandinavo vs Design Italiano
Alla scoperta del modernariato

Disponibilidad de productos

Disponibilità immediata
Pronto per la consegna in 2 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine del prodotto.
Consegna tra i 7 e i 15 giorni in tutta Italia. Per le isole e le zone difficilmente raggiungibili i tempi di consegna possono variare.

Propuestas alternativas
También podría interesarte