Joe Colombo 'Spider' Lampe für Oluce

Code: MOILIL0240167

263,00
Miete
SICHERE ZAHLUNGEN
pagamenti sicuri
Bei einer Anmietung von mehr als 30 Tagen wird die Gebühr erhoben. müssen sich an den Kundendienst wenden
Anfrage Informationen
Gehen Sie zu www.dimanoinmano.it, um das Produkt zu kaufen
Kaufen
Joe Colombo 'Spider' Lampe für Oluce

Code: MOILIL0240167

263,00
Miete
SICHERE ZAHLUNGEN
pagamenti sicuri
Bei einer Anmietung von mehr als 30 Tagen wird die Gebühr erhoben. müssen sich an den Kundendienst wenden
Anfrage Informationen
Gehen Sie zu www.dimanoinmano.it, um das Produkt zu kaufen
Kaufen

Joe Colombo 'Spider' Lampe für Oluce

Merkmale

Designer:  Joe Colombo

Produktion:  Oluce

Modell:  Spider

Zeit:  1960 - 1969

Produktionsland:  Milano, Lombardia, Italien

Material:  Lackiertes Aluminium , Metall , Lackiertes Metall

Beschreibung

Von Joe Colombo entworfene Tischlampe, die wir in der roten Version präsentieren, mit rundem Sockel aus lackiertem Metall, vertikalem Metallstiel und verstellbarem und höhenverstellbarem Diffusor aus lackiertem Aluminium. Gewinner des Compasso d'Oro 1967. Sehr guter Zustand.

Produkt-Zustand:
Produkt in sehr gutem Zustand; kann leichte Gebrauchsspuren aufweisen; Möglicherweise wurden Restaurierungsarbeiten durchgeführt. Wir versuchen, mit Fotos den realen Zustand so vollständig wie möglich darzustellen. Sollten einzelne Details anhand der Fotos nicht deutlich erkennbar sein, gelten die Angaben in der Beschreibung.

Größe (cm):
Höhe: 39,5
Breite: 10
Tiefe: 22,5
Durchmesser: 18

Weitere Informationen

Designer: Joe Colombo

Joe Colombo wurde 1930 in Mailand geboren. In den frühen 1950er Jahren schloss er sich mit Enrico Baj der Nuclear Painting Group an. Er studiert an der Brera Academy of Fine Arts und am Mailänder Polytechnikum. Nachdem er den Beruf des Bildhauers und Malers aufgegeben hatte, eröffnete er 1961 ein Designstudio in Mailand. 1964 erhielt er bei der XIII. Triennale di Milano die Goldmedaille. Er nimmt an der XIV Triennale di Milano teil, wo er in einem ganz ihm gewidmeten Raum neue Vorschläge für die Innenarchitektur ausstellt, darunter das berühmte programmierbare Wohnsystem. 1963 gewann er mit der Acryl-Tischlampe die Goldmedaille der Mailänder Triennale. 1967 gewann er den Compasso d'Oro Award für die Spider-Lampe. 1968 erhielt er den Design International Award in Chicago. 1970 gewann er den Compasso d'Oro Award für eine Klimaanlage von CANDY. 1971 gewann der Boby den ersten Preis bei der SMAU in Mailand.

Produktion: Oluce

Fondata nel 1945 da Giuseppe Ostuni, maestro d'arte, Oluce è, nel campo dell'illuminazione, la più antica azienda italiana di design ancora attiva. Prima del conflitto mondiale esisteva infatti la sola Arteluce di Gino Sarfatti, scomparsa alla fine degli anni '90, nel 1948 nasceranno Azucena e Lamperti, nel 1950 Arredoluce e Stilnovo. Saranno però soprattutto Arteluce, Azucena e Oluce a focalizzare, per lunghi anni, il panorama italiano, costituendosi quali centri di incontro per quei progettisti che, fortemente coinvolti dalla ricostruzione prima e dalla nascita della produzione in serie poi, animavano il dibattito milanese: Vittoriano Viganò e i BBPR, Gigi Caccia Dominioni e Ignazio Gardella, Marco Zanuso e infine Joe Colombo. Già nel 1951 Oluce partecipa, con successo, alla IX Triennale. Un grande successo è sancito da Tito Agnoli con le segnalazioni alla seconda edizione del Compasso d'Oro, nel 1955, di due lampade (il modello da terra 363 e uno speciale modello per libreria). Nel 1956 seguiranno, in rapida sequenza, altre due segnalazioni: per una notevolissima lampada da tavolo in polivinile a lamelle e per un apparecchio a sospensione (mod. 4461) con doppio diffusore in perspex. Fondamentale infine ricordare, nel 1954, l'apparecchio 255/387 (detto ''Agnoli''), esile tige che regge uno spot, a segnare la fine dei paralumi e l'adozione di lampade da terra molto semplificate anche nell'illuminazione domestica. ntanto, nel 1963, in produzione dal 1965, Marco Zanuso disegna per Oluce un dimenticato capolavoro, la lampada da tavolo modello 275 con grande diffusore in perspex bianco orientabile a rotazione su di una base in metallo laccato. Nel 1964/66, nuovamente da un materiale, il vetro stampato detto ''Lente Fresnel'', nascerà, con Joe Colombo, la famiglia di lampade stagne da esterno ''Fresnel'' con base in metallo verniciato e diffusore trattenuto da mollette d'acciaio. Nel 1967 Colombo è però già più avanti e, con il modello ''Coupé'', conservato al MoMa di New York, propone uno stelo curvo di notevoli dimensioni a sorreggere una elegantissima calotta semicilindrica. La Coupé vince, nel 1968, lo ''International Design Award'' dell'American Institute of Interior Designers di Chicago. Nel 1970 infine, entrata in produzione nel 1972, ad un anno dalla prematura scomparsa di Joe Colombo, nasce la ''Lampada alogena'', necessariamente da allora chiamata ''Colombo''.Nel 2001 sassi in bianco vetro di Murano e canne in perspex trasparente popolano lo stand Oluce ad Euroluce. Disegnate da Laudani&Romanelli e da Ferdi Giardini propongono un modo di intendere il design che superi la funzione per farsi poesia. Entra infine nella squadra Oluce, con ''Sorane'' prima e quindi con ''Switch'', Oki Sato, ovvero Nendo, il più raffinato tra i nuovi progettisti giapponesi. Ma questa, ormai, non è più la storia dell'Oluce, piuttosto l'apporto della Oluce al design contemporaneo.

Zeit: 1960 - 1969

1960 - 1969

Material:

Lackiertes Aluminium

Metall

Lackiertes Metall

Andere Kunden haben gesucht:

Lampadari modernariato, lampadario modernariato, lampada a soffitto design, lampadari design, lampada a soffitto..

Approfondimenti Se vuoi conoscere qualcosa in più sul mondo dei lampadari di modernariato, consulta gli approfondimenti del nostro blog e le presentazioni di FineArt:
Che cos'è il vetro opalino
Il lampadario Maria Teresa, un grande classico dell'illuminazione
Due epoche per un lampadario dal gustounico
Lampadari Neoclassici Eleganti per Ricevimenti

Le Icone del design:
Lampada Parentesi: libertà su cavo
Pistillino: la natura che incontra il design

Esempi di abbinamento di lampadari di modernariato con altri arredi, su Corner MiX:
Corner MiX n.1
Corner MiX n.4
Corner MiX n.3
Corner MiX n.6
Corner MiX n.8
Corner MiX n.11
Corner MiX n.12
Corner MiX n.15
Corner MiX n.5
Corner MiX n.7
Corner MiX n.10
Corner MiX n.13
Corner MiX n.2
Corner MiX n.9
Corner MiX n.16
Corner MiX n.14

FineArt:
Tutta l'illuminazione by FineArt
Lampada '2259/2', Max Ingrand per FontanaArte
Lampadario barocco inizi XVIII secolo
Lampadario – O. Lelièvre & Susse Frères, Parigi, ultimo quarto XIX secolo
Lampadario Regency, Inghilterra, 1820 ca.
Lampadario anni '40 Manifattura Italiana
Lampadario Impero a Mongolfiera, primo quarto XIX secolo
Lampadario Inglese, prima metà XIX secolo
Lampadario 'Giogali', Angelo Mangiarotti per Vistosi
Biedermeier Reifenluster, Vienna, 1820-1830 ca.
Lampada da terra 'Prisma LTE12', Ignazio Gardella per Azucena
Lampada 'Pugnali' Piero Fornasetti
Lampada Magnolia di Sergio Mazza e Giuliana Gramigna per Quattrifolio

Sul modernariato in generale
From the Sixties to the Sixteenth Century – From the Sixteenth Century to the Sixties
Sedute design
Le sedute e la nascita del design
Sacco - la poltrona trasformista
Valigia - la lampada da viaggio
Pistillino - la natura che incontra il design
Eames lounge chair
Tizio by Artemide - l'equilibrio del movimento
Come dare un look mid century alla propria casa
Design scandinavo vs Design Italiano
Alla scoperta del modernariato

Produktverfügbarkeit

Disponibilità immediata
Pronto per la consegna in 2 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine del prodotto.
Consegna tra i 7 e i 15 giorni in tutta Italia. Per le isole e le zone difficilmente raggiungibili i tempi di consegna possono variare.

Alternative vorschläge
Es könnte dich auch interessieren