In evidenza

prezzo

190 € 5950 € Applica

dimensioni opera


22 cm 150 cm

20 cm 160 cm

1 cm 33 cm
Applica

ARTE CONTEMPORANEA
 

SPEDIZIONE GRATUITA


In queste sezione puoi trovare tutte le opere di Arte Contemporanea in vendita nel nostro catalogo online. Un’ampia e raffinata selezione che comprende dipinti, disegni, collage, serigrafie, litografie, sculture, manifesti di artisti italiani e internazionali. Tutti pezzi unici con cui potrai arredare la tua abitazione

Hai opere d'arte simili da vendere? Contattaci!  Acquistiamo T  Acquistiamo Mail  Acquistiamo W

 


 

ordina per

Dipinto di Udo Toniato
ARARCO0235684
Dipinto di Udo Toniato

Prima di Cena 1970

ARARCO0235684
Dipinto di Udo Toniato

Prima di Cena 1970

Olio su faesite. Firma, data e titolo in alto a destra. Udo Toniato, pittore naïf, è noto per le sue opere che raccontano la sua terra d'origine, la Bassa del Po, con i suoi personaggi. Qui raffigura tre pretini che, armati di ombrello per ripararsi dal sole della Bassa, si dirigono verso la cappella votiva sulla strada di campagna, osservati da una divertita capretta, per le ultime preghiere della giornata. L'opera è presentata in cornice.

Noleggia

60,00€

Noleggia
Dipinto di Gianni Frassati
ARARCO0235219
Dipinto di Gianni Frassati

Composizione astratta

ARARCO0235219
Dipinto di Gianni Frassati

Composizione astratta

Olio su tela. Firmato in basso a destra. Il pittore Gianni Frassati, nato a Monza, ha vissuto e lavorato a Milano, da dove ha poi portato in esposizione le sue opere in tutta Italia e in Europa. Nella sua produzione pittorica decisamente astratta, prevale la dimensione geometrica delle figure, spesso sviluppate con effetti di tridimensionalità e ottici. Opera presentata in cornice.

Prenotato

non disponibile

Prenotato
Litografia di Giuseppe Viviani
ARARCO0223308
Litografia di Giuseppe Viviani

Uomo con Cane 1962

ARARCO0223308
Litografia di Giuseppe Viviani

Uomo con Cane 1962

Litografia, numerata in basso a sinistra N.138/170, firmata in basso a destra. Pittore e incisore pisano, ottenne riconoscimento nazionale solo quando divenne professore di incisione all'Accademia di Belle Arti di Firenze nel 1948, presso la cattedra di Giovanni Fattori. Viviani seppe trasferire nelle sue incisioni la sua personale visione del mondo, attraverso immagini che attingevano alla vita del litorale pisano, terra che predilesse e dove visse, dedicandosi alla sua altra grande passione, la caccia. Presentata in cornice in plexiglas.

Noleggia

65,00€

Noleggia
Dipinto di Giovanna Madoi
ARARCO0234884
Dipinto di Giovanna Madoi

Carnevale Veneziano 1991

ARARCO0234884
Dipinto di Giovanna Madoi

Carnevale Veneziano 1991

Olio su tela. Firmato in basso a destra. Al retro ulteriore firma, il titolo e la data. La pittura di Giovanna Madoi fa parte di un'arte “senza tempo”, che esplora una dimensione interiore con uno scandaglio profondo e che ha scelto la figura umana come suo unico tema conduttore. Le sue eccentriche figure, partite dalle poetiche surrealiste che a Milano godevano di una certa fortuna nel dopoguerra, popolano le sue tele di una umanità fatta di masse solide e sode, forti e quasi deformate, compatte e forse un po' impacciate nelle reciproche relazioni. Il tutto realizzato con un colore materico, nel quale si hanno improvvise accensioni di blu o di rosso, ma soprattutto spicca o la mescolanza del colore con il nero, oppure la creazione di un solido chiaroscuro dalle ombre profonde e nerissime che accentuano l'aspetto notturno e irreale dell'insieme. L'opera è presentata in cornice.

Noleggia

122,00€

Noleggia
Dipinto di Concetto Pozzati
ARARCO0225434
Dipinto di Concetto Pozzati

Album di Famiglia 2001

ARARCO0225434
Dipinto di Concetto Pozzati

Album di Famiglia 2001

Olio e acrilico su tela. Firma, data e titolo al retro. Concetto Pozzati è stato un artista eclettico: dopo gli esordi nel clima dell'Informale, l'artista ha rielaborato in chiave personale gli influssi della Pop Art internazionale, rimanendo sempre legato ad una figurazione semplificata, ironica, con atmosfere surrealiste. L'opera presentata appartiene alla serie del 2001 degli Album di famiglia, in cui l' artista ritrae i volti dei suoi familiari: qui compare lo stesso artista, a sinistra, affiancato dai volti infantili dei due figli, e in aggiunta la testa di un galletto, conformemente all'abitudine di Pozzati di aggiungere nelle sue opere elementi della vita quotidiana.

Noleggia

515,00€

Noleggia
Dipinto di Emilio Scanavino
SELECTED
SELECTED
ARARCO0231646
Dipinto di Emilio Scanavino

Senza Titolo 1971

ARARCO0231646
Dipinto di Emilio Scanavino

Senza Titolo 1971

Acrilico su cartone. Firmato in basso a destra. Accompagnato da Autentica su foto firmata dall'artista, con timbro della Galleria Bolzicco di Portogruaro (VE). Pubblicato su Catalogo generale edizioni Electa (vol.II, pag. 535, n. 230). Emilio Scanavino, pittore e scultore originario di Genova, dopo un inizio figurativo diede alla sua pittura caratteristiche postcubiste, con le forme che si stilizzarono progressivamente sino a dissolversi del tutto nei primi anni '50. Nel '54 nelle sue tele cominciò a comparire il nodo stilizzato, che divenne il suo segno caratteristico, caratterizzante tutta la sua produzione successiva. Nella produzione degli anni '70, a cui appartiene l'opera qui presentata, il "nodo" diventa perfettamente delineato e riconoscibile, declinato in inquietanti forme, talvolta minacciose e macchiate di rosso sangue. L'opera è presentata in cornice.

Contattaci

Contattaci
Serigrafia di Alberto Burri
ARARCO0231323
Serigrafia di Alberto Burri

Sestante 14 1989

ARARCO0231323
Serigrafia di Alberto Burri

Sestante 14 1989

Serigrafia a colori su carta. Firmata a matita in basso a destra, numerata n. IV/XV in basso a sinistra. E' corredata di autentica su foto della Casa d'arte "Il borghetto" di Milano. L'opera era parte della serie "Sestante", costituita da 16 serigrafie differenti. Nel 1982 Alberto Burri realizza Sestante, un grande ciclo di diciassette cellotex e una scultura in ferro, che viene esposto da maggio a settembre dell'anno seguente nello spazio degli ex Cantieri navali della Giudecca a Venezia. L'evocazione del vecchio strumento nautico, che serviva ai viaggiatori per stabilire la posizione di un punto dato rispetto all'orizzonte, è un omaggio al destino marittimo di Venezia. I dipinti sono l'ennesima sfida di Burri: nelle loro combinazioni le forme e i colori del "sestante" creano un ciclo inesauribile dove non c'è la minima ripetizione. All'interno dello stesso quadro, o nell'accostamento di uno all'altro, il caleidoscopio delle forme fa sì che strutture quadrate e curvilinee convivano, insieme ad ampie campiture cromatiche e fitti patterns visivi. Nel 1989 l'artista ripropone il ciclo come opera grafica, realizzando la serie "Sestante". Lo storico dell'arte Bruno Corà ha detto che "nel caso di Burri, parlare di grafica non significa parlare di una produzione minore rispetto ai dipinti, ma soltanto di una modalità artistica diversa e parallela, nella concezione e nell'esecuzione, tale insomma da potersi annoverare con assoluto rilievo nella produzione del grande pittore, a fianco di tutti gli altri suoi rivoluzionari pronunciamenti innovativi". L'opera è presentata in cornice.

Contattaci

Contattaci
Disegno di Ennio Morlotti
ARARCO0231641
Disegno di Ennio Morlotti

Figure 1963

ARARCO0231641
Disegno di Ennio Morlotti

Figure 1963

China su carta. Firmato e datato '63 in basso a destra. Al retro è presente dichiarazione di autenticità autografa datata "Milano 31-3-1980". Piccolo disegno degli anni '60, in cui Ennio Morlotti propone lo studio per alcune figure di nudi, in cui ha già superato la fase picassiana e si sta orientando verso un espressionismo informale. L'opera è presentata in cornice.

Prenotato

non disponibile

Prenotato
Composizione a tecnica mista di Milvia Maglione
ARARCO0231497
Composizione a tecnica mista di Milvia Maglione

Senza Titolo 1961

ARARCO0231497
Composizione a tecnica mista di Milvia Maglione

Senza Titolo 1961

Tecnica mista su carta e cartone. Firmato e datato '61 in alto a destra. La composizione - perchè tali sono i lavori dell'artista originaria di Bari ma vissuta a Parigi- , presenta alcuni oggetti provenienti dal mondo del giocattolo (le due bottigliette in plastica) assemblati insieme a chiodi, scotch dipinto, carta oleata, passamaneria, su una base di carta e cartone, a creare un paesaggio immaginifico, una sorta di scenografia per un mondo infantile. L'operaè presentata in cornice..

Noleggia

72,00€

Noleggia
Tecnica mista, attribuito a James Mcclintock
ARARCO0231494
Tecnica mista, attribuito a James Mcclintock

Poesia della natura 1962

ARARCO0231494
Tecnica mista, attribuito a James Mcclintock

Poesia della natura 1962

Tecnica mista, con applicazioni in metallo su tela. Al retro è presente il nome dell'artista, con il titolo e la data. James McClintock è un artista americano che ha aderito al Post Painterly Abstraction (Astrattismo Post-pittorico), movimento sviluppatosi in America negli anni 60-70 che rivendicava con forza la sua discendenza dall'Espressionimo astratto americano e dall'opera degli action painters del gruppo di Pollock, tagliando ogni dipendenza dall'Europa a partire dagli anni '40. McClintock peraltro operò anche in Europa, in particolare fu a Firenze dove tra il 1961 e il 1967 lavorò in collaborazione con la Galleria Numero di Fiamma Vigo, luogo anticonformista, creato dalla gallerista argentina per presentare e promuovere opere innovative. L'opera è presentata è in cornice.

Prenotato

non disponibile

Prenotato
Charles Moody (1979)
ARTCON0000422
Charles Moody (1979)

Olio su compensato

ARTCON0000422
Charles Moody (1979)

Olio su compensato

Charles Moody (1979), olio su compensato. Firmato al retro. L'opera è stata esposta alla personale dell'artista "Borderland" presso la Galleria Corso Venezia Otto a Milano, come dimostra il cartiglio cartaceo al retro. Charles Moody si laurea nel 2003 all'Art Institute of Boston e, dopo tre anni vissuti a Milano, sceglie di vivere a New York. Nella sua arte l'attenzione è rivolta al processo (arte concettuale, process art) più che al contenuto dell'immagine ed è in questo scarto che la pittura si esprime al meglio. Un'arte che nasce dall'approvazione di immagini televisive (quasi mai cinematografiche) ed in particolare da popolari soap opera. Il lavoro di Moody va oltre l'immagine mediale di massa personalizzando la scelta su immagini particolari che, ai suoi occhi, offrono una potenzialità narrativa; sono immagini di transizione, momenti di passaggio tra una scena e l'altra. L'artista si serve di una manualità pittorica ad olio per riprodurre la bassa qualità dell'immagine televisiva esaltando l'effetto "blurring", di sfocatura. Ci troviamo di fronte ad una perdita della dimensione spaziale, in una temporalità confusa-diffusa-impalpabile in cui si fa fatica a riconoscere i confini (appunto "Borderland"). In queste distorsioni percettive, in cui il tempo si dilata si espande, ogni quadro rappresenta un "punto di indiscernibilità" all'interno del quale il riconoscimento dell'oggetto rappresentato passa in secondo piano. Il tempo di Moody non è né cronaca né storia ma sospensione. (Da "Charles Moody, Borderland", a cura di Gianni Romano, catalogo della mostra, CorsoVeneziaOtto, novembre-dicembre 2009)

Noleggia

47,00€

Noleggia
Dipinto di Riccardo Licata
ARARCO0222534
Dipinto di Riccardo Licata

Senza titolo 1998

ARARCO0222534
Dipinto di Riccardo Licata

Senza titolo 1998

Olio su tela. Firmato e datato in basso a destra. Riccardo Licata, artista eclettico che si è dedicato alla pittura, all'incisione, al mosaico, alla scultura ed anche alla scenografia, ha attraversato diverse fasi di ricerca artistica ed ha saputo coniugare l'astrazione con una profonda ricerca di ritmi spaziali scanditi da segni. La sua scrittura grafico-pittorica, ispirata alla musica, ha conferito un'identità unica alle sue opere, che si distinguono per l'uso sapiente dei simboli e dei tratti grafici. L'opera è presentata in cornice.

Noleggia

335,00€

Noleggia
Dipinto di Maurizio Goracci
ARARCO0225394
Dipinto di Maurizio Goracci

Figura Femminile a Cavallo

ARARCO0225394
Dipinto di Maurizio Goracci

Figura Femminile a Cavallo

Olio su tavola. Firmato in alto a destra. Maurizio Goracci, in arte Mago, è un pittore romano di soggetti figurativi. L'opera raffigura una donna nuda avvolta in un drappo rosa, seduta su un cavallo che pascola: le figure di MaGo, seppur ben definite, son sempre collocate in uno sfondo surreale, sfumato in gamme di colori acidi, che conferisce un senso di fantastico. L'opera è presentata in cornice.

Noleggia

70,00€

Noleggia
Dipinto di Virgilio Guidi
ARARCO0222530
Dipinto di Virgilio Guidi

I Tondi-Occhio nello Spazio 1968

ARARCO0222530
Dipinto di Virgilio Guidi

I Tondi-Occhio nello Spazio 1968

Olio su tela. Firmato in basso a destra. Al retro presente il titolo, la data e ulteriore firma ad autentica dell'opera. Pittore, poeta e saggista, Virgilio Guidi mantenne sempre una posizione solitaria, critica e mai di adesione programmatica assoluta ai dettami estetici delle correnti e dei gruppi artistici del XX secolo gruppi o correnti, anche se fu sempre portatore di significativi contributi personali alle nuove ricerche pittoriche. A partire dagli anni '40 il Guidi iniziò a sviluppare sistematicamente i grandi cicli, con i quali indagò ripetutamente uno stesso nucleo soggetto-composizione, continuando a seguire il filo conduttore di tutta la sua arte: la luce. La sua pittura ha prediletto la scelta di delicati accordi tonali e la rappresentazione di elementi figurativi e paesaggistici attraverso ritmi astratti. Quest'opera appartiene alla serie realizzata negli anni Sessanta de " I Tondi", con il sottotitolo di "Occhio nello spazio". E' presentata in cornice.

Noleggia

440,00€

Noleggia
Bassorilievo su Argento di Giuseppe Migneco
ARARCO0225395
Bassorilievo su Argento di Giuseppe Migneco

Pescata di Sarde

ARARCO0225395
Bassorilievo su Argento di Giuseppe Migneco

Pescata di Sarde

Bassorilievo multiplo in argento. Firma incisa in basso. Al retro etichetta della Galleria "Alla chiave" di Mestre, con il numero dell'esemplare 140/200, e foto dell'artista al lavoro. Giuseppe Migneco, di origini messinesi ma trasferitosi giovane a Milano, fu uno dei maggiori rappresentanti, insieme a Aligi Sassu, Renato Birolli, Bruno Cassinari, Renato Guttuso, del gruppo di Corrente aperto alle avanguardie artistiche europee. A favore di una pittura di impegno sociale, indaga la realtà con occhio critico, oggettivo, storico. I suoi personaggi dai volti duri, squadrati, segnati dal duro lavoro e resi con toni accesi e forti, richiamano la sua Sicilia dai tratti violenti e netti, ma anche il realismo sociale dei muralisti messicani. In cornice.

Noleggia

60,00€

Noleggia
Dipinto di Roberto Coda Zabetta
ARARCO0224455
Dipinto di Roberto Coda Zabetta

Senza titolo, 2004

ARARCO0224455
Dipinto di Roberto Coda Zabetta

Senza titolo, 2004

Smalti su tela. Firmato e datato al retro. Il lavoro pittorico dell'artista Roberto Coda Zabetta è oggetto di definizioni della critica fra le più complesse e contraddittorie: chi vede il dolore, la rabbia, la paura, il disagio o chi ancora la provocazione, il sogno, l'inconscio. Il percorso artistico di Roberto Coda Zabetta, che gira molto il mondo, è spesso caratterizzato dall'incontro con la cultura e l'iconografia dei paesi che scopre, come dagli eventi, a volte drammatici, di cui essi sono protagonisti.

Noleggia

210,00€

Noleggia
Dipinto di Massimo Soldati
ARARCO0224456
Dipinto di Massimo Soldati

Valtellina 2000

ARARCO0224456
Dipinto di Massimo Soldati

Valtellina 2000

Tecnica mista su tela. Al verso presenti firma, titolo, data e la dedica alla critica dell'arte Rossana Bossaglia. L'opera appartiene alla fase pittorica del pittore Massimo Soldati, evolutasi dopo il 1985 e caratterizzata dalla ricerca di nuove tecniche espressive e dall'utilizzo di materiali diversi, passando dal figurativo formale al figurativo informale ed all'astratto concettuale. L'opera è presentata in cornice.

Noleggia

135,00€

Noleggia
Dipinto di Vittore Antonio Cargnel
ARARCO0222526
Dipinto di Vittore Antonio Cargnel

Scorcio di Paese con Figure

ARARCO0222526
Dipinto di Vittore Antonio Cargnel

Scorcio di Paese con Figure

Olio su tavola .Firmato in basso a sinistra. Vittore Antonio Cargnel, padre di Lucio Cargnel, fu prevalentemente un paesaggista, autore in particolare di suggestive vedute trevigiane ed emozionanti scorci del Friuli, sua terra d'origine. E' considerato il portavoce della pittura di paesaggio intimista, per la sua abilità nel fermare i paesaggi nell'immediatezza delle mutazioni atmosferiche, spesso su piccole tavolette, per non perdere il momento di una particolare condizione luministica responsabile dell'impressione suscitata nell'artista. In questo scorcio di paese spicca il contrato luministico tra la piazza ancora dominata dal grigiore della pioggia, denunciata dagli ombrelli dei passanti - figure che sono solo macchie indistinte, elementi neutri del paesaggio-, e la luce che, fendendo le nubi, illumina e colora la parte superiore degli edifici. Il dipinto è presentato in cornice coeva.

Noleggia

215,00€

Noleggia
Nikas Safronov
ARARCO0116425
Nikas Safronov

San Giorgio 1992

ARARCO0116425
Nikas Safronov

San Giorgio 1992

Olio su tavola. Firmato in basso a destra. Al retro in cirillico presenti il titolo, la data e la localizzazione a Bergamo. L'artista lituano, che attualmente vive e lavora tra Mosca, l'Italia e il Regno Unito, è considerato uno dei più importanti artisti russi contemporanei. Nella sua ampia produzione si trovano paesaggi, nature morte, molti ritratti di personaggi famosi e le sue composizioni surreali, espressione di una sua peculiare "visione onirica" della realtà. Anche in questa tavola, seppur nello stile delle icone tradizionali, viene proposta la raffigurazione del famoso San Giorgio in una chiave surreale che rimanda a De Chirico, ove al drago viene sostituito un'oca, la testa del santo è un uovo, di contorno vi sono figure di maghe..... un'interpretazione chiaramente poco ortodossa! La tavola presenta una fenditura verticale. L'opera è presentata in cornice.

Noleggia

477,00€

Noleggia
Dipinto di Paolo Baratella
ARARCO0221351
Dipinto di Paolo Baratella

Platone e Aristotele

ARARCO0221351
Dipinto di Paolo Baratella

Platone e Aristotele

Tecnica mista su tela. Al verso presenti firma, titolo, data e dedica. Paolo Baratella, artista ferrarese recentemente scomparso, ha sviluppato la sua arte componendo vasti cicli pittorici ispirati a soggetti contemporanei; di lui si hanno pertanto delle serie di opere riunite sotto titoli significativi. Dalla fmetà degli anni '80 e negli anni Duemila, i suoi apparati scenografici si arricchiscono maggiormente di riferimenti iconografici culturali, pittorici e letterali. In particolare Baratella si rivolge con maggiore attenzione all`iconografia dell`arte, della filosofia e della storia. In quest'opera l'artista presenta i ritratti dei due sommi filosofi greci (presi dalle loro raffigurazioni tradizionali classiche) e li sfuma in una cornice di colori rosa-azzurro. Le due singole tele sono affiancate all'interno di una cornice in legno lavorato, sui cui due traversi orizzontali sono incise le parole "Timeo" opera scritta da Platone, e "Etica" tema ricorrente della filosofia aristotelica.

Noleggia

240,00€

Noleggia